Archive for 1 aprile 2010

Morire di stato

aprile 1, 2010

Con l’articolo seguente inizia una rubrica di sedimentazione mnemonica. Il 2009 è stato attraversato da una serie di scomparse che in un modo o nell’altro sembrano essere collegate da una Statalizzazione della morte. Si seguirà un preciso iter cronologico che a partire dalla morte di Eluana Englaro (passando per Francesco Mastrogiovanni, Stefano Cucchi, Brenda, e la Seconda Repubblica) si concluderà con la morte (avvenuta i primi giorni del nuovo anno) di undici emigrati/rimpatriati nel deserto libico. Sei momenti nei quali si tenterà di ricostruire la vicenda in esame cogliendone gli aspetti meno palesi; a volte si riprodurranno articoli comparsi in riviste e quotidiani italiani; altre, ci saranno delle canzoni a fissare temi non sempre scontati.
L’intenzione della rubrica non è un raccapricciante voyeurismo, bensì ricordare importanti cedimenti dello Stato di diritto, meno evidenti (e più occulti) di quanto avvenuto a Genova nel 2001 o di quanto, ogni giorno, continua ad accadere nelle legislative aule del Parlamento, quando non ridotte e spettatrici degli urgentissimi atti del Consiglio dei Ministri
.

di Gianluca Cataldo

01. Decesso di Eluana Englaro 09/02/2009
Pubblichiamo di seguito un estratto di un articolo dal titolo «Testamento biologico», a cura di Chiara Lalli, apparso su Il mucchio selvaggio del mese di marzo.
Il punto di partenza, necessario e indispensabile, è la Costituzione. L’articolo 32 dispone: «La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti.
Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana».
(more…)